Genova, 12 Dicembre 2017 04.21





 
RIDICULARIA

 

Ridicularia

20
SETTEMBRE
2017
Articolo letto 112 volte

Caro Sig. Bergoglio,

penso di interpretare il pensiero delle organizzazioni religiose non cattoliche affermando che, in merito all'attribuzione dell'otto per mille, il suo atteggiamento e le sue iniziative stanno riempiendo di legittimo gaudio, giubilo, sgodazzo e soddisfazione le sullodate organizzazioni.

Continui pure così, e di questo passo la Chiesa cattolica non vedrà più il becco d'un quattrino. Continui a parlare a vanvera, continui nelle "aperture" al "mondo". Il "mondo": questo cadavere putrefatto, che resterà lì ad ammorbare l'aria dopo che l'infaticabile attività sua e dei suoi collaboratori (tutti intenti a promuovere il gender, il matrimonio degli adulteri impenitenti, la negazione dell'esistenza del diavolo) avrà devastato la dottrina.

Chi ha dentro il diavolo non può vederlo. Chi ha dentro il diavolo cerca l'approvazione del mondo. Chi ha dentro il diavolo vuole star bene su questa terra. Chi ha dentro il diavolo vuole andare d'accordo coi poteri terreni. Chi ha dentro il diavolo vuole godere del premio in questa vita, perché dell'altra non gli importa. Per la vita eterna si vedrà, tanto se non c'è il diavolo è probabile che non ci sia nemmeno Dio, e allora di che preoccuparsi?

Solo che talvolta la giustizia di Dio si vede anche su questa terra, a cominciare dall'otto per mille andato in fumo. E questo è solo il principio.

ORAZIA


12
SETTEMBRE
2017
Articolo letto 243 volte

LACCHÉ DI SOROS

LItalia serva di Soros 

(propaganda di regime esibita alla Stazione FF.SS. di Piacenza)

Gli Italiani in Italia, nel 2010, erano, secondo il regime, il 92,46%. Con i numerosissimi graditi ospiti che non compaiono nelle statistiche ufficiali del regime, la percentuale di Italiani era sicuramente più striminzita. Ma il cambiamento non si ferma certo qui: di questo passo nel 2020 (calcolando i graditi ospiti non censiti) saremo scesi all’85%, nel 2030 al 70%, nel 2040 al 50%, nel 2050 (motus in fine velocior) allo zero per cento. L’Italia “autentica” è quella sta scomparendo, grazie anche all’aborto e alla distruzione della famiglia, e scomparirà del tutto dopo che i lacché nostrani avranno leccato abbastanza la faccia posteriore di Soros.

Le bombe demografiche rientrano da tempo nei piani islamici di conquista, apertamente svelati in molte dichiarazioni. L’algerino Boumedienne tuonò all'Assemblea dell’Onu nel 1974: “Un giorno milioni di uomini abbandoneranno l'emisfero sud per irrompere nell'emisfero nord. E non certo da amici. Perché vi irromperanno per conquistarlo. E lo conquisteranno coi loro figli. Sarà il ventre delle nostre donne a darci la vittoria”. Il turco Erdogan ha ripetuto di recente la stessa cosa, imponendo ai turchi di fare almeno cinque figli per “fare l’Europa turca”. Ed ecco l’altro corno della bicornuta invasione, quello dei poteri forti laicisti: “È necessario incrociare i popoli europei con razze asiatiche e di colore, per creare un gregge multi-etnico senza qualità e facilmente dominabile dalla élite al potere”. (Richard Kalergi Coudenhove, capo massone).

Sono i burattinai stessi a dirlo apertamente, ma le marionette lacché fanno finta di niente e si riparano dietro alle chiacchiere di “accoglienza”, “condivisione”, “integrazione”, “immigrati che pagheranno le nostre pensioni”…

Tanto non sono loro, i lacché, a pagare per il disastro, anche economico: la concorrenza al ribasso che penalizza le imprese nazionali distruggendo occupazione; la perdita delle rimesse in denaro dall’Italia, pari ad almeno 4 miliardi di euro, sottratti al reinvestimento e anche frutto di massiccia evasione fiscale. E continuiamo a farne entrare e mantenerli. E io pago…


03
SETTEMBRE
2017
Articolo letto 325 volte

Dear Mister President,

ovverosia: caro presidente (degli USA),

Le scrivo  per informarla che né io né mio marito metteremo mai più piede negli Stati Uniti. È evidente infatti che nel suo paese non c’è alcun rispetto per la storia e la verità.

Con scritte becere e decapitazioni di statue si insulta la memoria del mio concittadino Cristoforo Colombo, come se fosse responsabile delle atrocità perpetrate in America (per non parlare di quelle perpetrate dagli americani fuori dell’America).

Ma caro presidente, le innumerevoli pellicole di Hollywood ci hanno sempre mostrato massacri di nativi commessi da cavalleggeri USA e cowboys WASP che certo non si chiamavano Cristoforo Colombo o Giobatta Parodi, ma John Wayne o Davy Crockett o qualcosa di simile.

Con (poca) stima

ORAZIA


03
SETTEMBRE
2017
Articolo letto 280 volte

PUNTURE DI SPILLO

III

I nuovi Dieci Suggerimenti.

Io sono il tuo caro amico.

  1 - Perché escludere nuove possibilità?

  2 - Nominami pure quanto vuoi.

  3 - Ricordati di santificare le feste, soprattutto divertendoti.

  4 - Onora il padre biologico, il padre naturale, il padre innaturale, la madre biologica, l’utero in affitto, la sacra provetta.

  5 - Non ammazzare, però eutanasia, aborto e jihad non sono omicidi.

  6 - L’amore non è mai impuro.

  7 - Tasse, frodi delle banche, pirateria informatica ed espropri proletari non sono furti.

  8 - Non dire falsa testimonianza, se non lo richiede il partito.

  9 - Non desiderare la roba d’altri, ma se ti piace prendila.

10 - Non desiderare la donna d’altri, se è vecchia e racchia; idem per l’uomo d’altre.

P.S.

Speriamo che non ci sospendano, ma se mai gli toccherà sospenderci ab humanis perché di divinis c’è forse rimasto qualcosa?

ORAZIA


I TRIGOTTI

CHI SIAMO?
Ve lo diciamo in lingua matematica
t=b(1+1/2)=3m

E' necessaria una precisazione:
e sia ben chiaro noi non siamo bigotti.

 
I nostri articoli sono stati letti
volte
 
RICERCA

Per effettuare una ricerca interna al sito:

 
ULTIMO ARTICOLO
  • LE RAPALLIADI RELOADED

    Degni son di laudi e onori

    questi bei ‘ministratori

    dell’amena cittadina

    che somiglia a una vetrina,

    e che fa rima con sballo,

    e con callo e con cavallo,

    ma purtroppo, senza appello,

    non fa rima con cervello.

     

    Terza laude

     

    Cala il sole molto presto

    e d’inverno è buio pesto;

    nelle curve alquanto oscure

    non si vedon le fessure,

    nel sinistro marciapiede

    a tuo rischio metti il piede.

    Rapalliadi-Marciapiedi oscuri 1 copia

    “Di lampion ce n’è abbastanza

    abbastanza e ce n’avanza”,

    dice l’amministratore

    con serafico candore,

    Rapalliadi-Marciapiedi oscuri 2 copia

    “che la gente stia più attenta

    e mi paghi la rumenta,

    e tra vincoli e tributi

    siano i sudditi spremuti.”

    Rapalliadi-Marciapiedi oscuri 3 copia

    Leggi tutto...

 
 
 
© I TRIGOTTI
Tutti i diritti riservati - Informativa Cookies

Credits www.dpsonline.it