Genova, 22 Aprile 2018 14.38





 

 

23
DICEMBRE
2017
Articolo letto 494 volte

Eterno insegnamento di San Paolo, Parola di Dio.

Romani 1, 26-27 – Per questo Dio li ha abbandonati a delle turpi passioni. Le loro donne infatti hanno cambiato l’uso naturale in quello che è contro natura; e gli uomini pure, abbandonato l’uso naturale della donna, si sono accesi di perversi desideri gli uni per gli altri, commettendo turpitudini maschi con maschi, ricevendo in se stessi la mercede meritata dal loro pervertimento.

1 Corinti 6, 9-10 – Attenti a non illudervi: né fornicatori, né idolatri, né adulteri, né effeminati, né sodomiti o pederasti, né ladri, né avari, né ubriaconi, né maldicenti, né rapitori saranno eredi del regno di Dio.

1 Timoteo 1, 9-10 – Ma bisogna  tener presente che la Legge non è fatta per il giusto, bensì per i cattivi e i ribelli, gli empi e i peccatori, per i sacrileghi e i profanatori, i parricidi e i matricidi, gli omicidi, gli impudichi, i sodomiti, i commercianti di uomini, i mentitori, gli spergiuri e per qualunque altro vizio contrario alla santa dottrina.

 

Inutile digrignare di fronte alla Parola eterna e immutabile.

Il cielo e la terra passeranno, ma la Parola di Dio no.

I nostri articoli sono stati letti
volte
 
 
© I TRIGOTTI
Tutti i diritti riservati - Informativa Cookies

Credits www.dpsonline.it