Genova, 12 Dicembre 2017 04.22





 
AQUILE E VIPERE » LIBRI

 

Libri

12
OTTOBRE
2013
Articolo letto 1116 volte

ORO O LATTA: QUESTO È IL PROBLEMA
Abbiamo deciso di premiare con opportuni segni del nostro apprezzamento le opere letterarie e cinematografiche che hanno attratto il nostro interesse. Questa rubrica viene aggiornata quando ci pare e il nostro giudizio è inappellabile.

I TRIGOTTI

-Figura_aquila

Abbiamo il piacere di conferire l’aquila d’oro a:

EMILIO PISANI, Casa Valtorta, Centro Editoriale Valtortiano, Isola del Liri, 1988.

Emilio Pisani Casa Valtorta copia

Segue un commento di Emilio Biagini.

PISANI E. (2003) Casa Valtorta, Isola del Liri, Centro Editoriale Valtortiano

La casa dove Maria Valtorta incontrò il Divino Maestro venne acquistata il 26 febbraio 1998 dal Centro Editoriale Valtortiano dai Padri Serviti che la possedevano per testamento di Maria Valtorta. Si trovava in serio degrado a causa dell’umidità. Subito dopo la morte della fedele compagna della veggente, Marta Diciotti, deceduta a ottantasei anni nella residenza per anziani in località Bicchio. I restauri terminarono nell’autunno 2002. La casa è oggi riaperta ai visitatori di tutto il mondo, affluiti numerosissimi, e sotto il controllo di persone di fiducia, la prima delle quali fu Marta Diciotti.

Leggi tutto...


12
OTTOBRE
2013
Articolo letto 1781 volte

ORO O LATTA: QUESTO È IL PROBLEMA
Abbiamo deciso di premiare con opportuni segni del nostro apprezzamento le opere letterarie e cinematografiche che hanno attratto il nostro interesse. Questa rubrica viene aggiornata quando ci pare e il nostro giudizio è inappellabile.

I TRIGOTTI

-Figura_aquila

Abbiamo il piacere di conferire l’aquila d’oro a:

ALBO CENTONI, Ricordi di donne che conobbero Maria Valtorta, Centro Editoriale Valtortiano, Isola del Liri, 1988.

 Albo Centoni2

Segue un commento di Emilio Biagini.

Si tratta di un prezioso volume di testimonianze che la Provvidenza divina ha voluto per contrastare le infinite malignità, in gran parte di origine clericale, che si sono accanite, e tuttora si accaniscono, contro la grande veggente. Anche questo è dovuto alla meritoria attività del Professor Centoni e compilato col medesimo metodo basato su interviste registrate usato per il precedente libro Una vita con Maria Valtorta. Incontriamo così una vera galleria di pie donne che confermano pienamente la grandezza e l’assoluta sincerità della Valtorta.

Leggi tutto...


11
OTTOBRE
2013
Articolo letto 983 volte

ORO O O LATTA: QUESTO È IL PROBLEMA
Abbiamo deciso di premiare con opportuni segni del nostro apprezzamento le opere letterarie e cinematografiche che hanno attratto il nostro interesse. Questa rubrica viene aggiornata quando ci pare e il nostro giudizio è inappellabile.

I TRIGOTTI

-Figura_aquila


And the winner is …….

Ecco il vincitore della prossima Aquila d’oro:

Un magnifico romanzo contro corrente:

NICOLA, PIERO (2013) IL BACIO, Chieti, Tabula Fati

Piero Nicola

 

 Segue un commento di Emilio Biagini:

Con questo primo romanzo ci si presenta un nuovo interessantissimo autore assai politicamente scorretto e quindi, non fosse altro, solo per questo apprezzabile.

Il protagonista ed io narrante è un trentacinquenne postino, profondamente cattolico, impegnato nell’assistenza ai più diseredati, carattere ben delineato, forte e generoso, privo di futili ambizioni mondane. Egli non si limita ad aiutare materialmente i suoi assistiti, ma cerca anche di portare loro una preziosa testimonianza cristiana. Al tempo stesso di sforza, alla fine con successo, di far riconciliare i suoi genitori, da tempo separati: è commovente il momento in cui la madre fedifraga, finalmente, chiede perdono al marito.

Diversamente si conclude invece la vicenda del difficile amore tra il protagonista e una ragazza “moderna”, tutt’altro che incline a riflettere sulle realtà spirituali e le cose ultime. Quando sembra che la vicenda si avvii al classico lieto fine, il mondo afferra di nuovo questa creatura, che conserverà tuttavia, come scrive nell’ultima lettera, il bel ricordo di un amore che era un sogno e che doveva finire. Ma il protagonista, forte nella Fede, non si perde d’animo e ritrova nel Sacramento della Confessione, la Grazia che lo rigenera.

Il racconto si svolge con grande economia di mezzi, in uno stile asciutto, preciso, molto personale. I personaggi sono vivi e ben delineati. Interessante e vividamente descritto lo squallido ambiente urbano in cui vegetano gli emarginati assistiti del protagonista. Di contro stanno le splendide visioni della Riviera Ligure, che l’autore evoca con grande maestria.

L’esito positivo di quest’opera non è dunque legato solo al fatto di essere controcorrente, perché si può essere controcorrente ma incapaci di scrivere un romanzo che valga la pena di leggere. Qui invece abbiamo di fronte un’opera di alto valore narrativo, oltre che morale, e non ci resta che augurarci che l’autore ci fornisca presto altre prove del suo non comune ingegno letterario.

EMILIO BIAGINI

 


28
GIUGNO
2013
Articolo letto 2387 volte

ORO O LATTA: QUESTO È IL PROBLEMA Abbiamo deciso di premiare con opportuni segni del nostro apprezzamento le opere letterarie e cinematografiche che hanno attratto il nostro interesse. Questa rubrica viene aggiornata quando ci pare e il nostro giudizio è inappellabile.

I TRIGOTTI

-Figura aquila

Assolutamente meritevole del riconoscimento, è questa formidabile raccolta di testimonianze che conferma, in modo inconfutabile, la sublime santità della grande mistica:

CENTONI A. (1987) Una vita con Maria Valtorta, Isola del Liri, Centro Editoriale Valtortiano

Albo Centoni Una vita con Maria Valtorta copia

 Segue un commento di Emilio Biagini:

Si tratta di un poderoso volume di testimonianze su Maria Valtorta, raccolte e curate da Albo Centoni, mediante una serie di interviste a Marta Diciotti, l’assistente e confidente di Maria Valtorta dal maggio 1935 fino alla morte della veggente il 12 ottobre 1961. Il curatore registrò le memorie della Diciotti su nastro dal 15 gennaio 1975 al 9 giugno 1976, e successivamente le trascrisse e le rielaborò per darvi una forma leggibile, dato che la Diciotti, donna illetterata, non si esprimeva certo in modo pubblicabile. Successivamente il testo veniva rivisto con l’aiuto del Padre Berti, del dottor Pisani e della stessa Marta Diciotti per accertarsi che non fossero avvenuti travisamenti. Alla fine del volume è riportata in facsimile una dichiarazione di Marta Diciotti, resa il 5 febbraio 1987 davanti al notaio Francesco Rizzo di Viareggio, la quale assevera di aver testimoniato il vero e che la forma espressiva ed espositiva data nel libro alle sue testimonianze non ne altera la sostanza.

Leggi tutto...


I TRIGOTTI

CHI SIAMO?
Ve lo diciamo in lingua matematica
t=b(1+1/2)=3m

E' necessaria una precisazione:
e sia ben chiaro noi non siamo bigotti.

 
I nostri articoli sono stati letti
volte
 
RICERCA

Per effettuare una ricerca interna al sito:

 
ULTIMO ARTICOLO
  • LE RAPALLIADI RELOADED

    Degni son di laudi e onori

    questi bei ‘ministratori

    dell’amena cittadina

    che somiglia a una vetrina,

    e che fa rima con sballo,

    e con callo e con cavallo,

    ma purtroppo, senza appello,

    non fa rima con cervello.

     

    Terza laude

     

    Cala il sole molto presto

    e d’inverno è buio pesto;

    nelle curve alquanto oscure

    non si vedon le fessure,

    nel sinistro marciapiede

    a tuo rischio metti il piede.

    Rapalliadi-Marciapiedi oscuri 1 copia

    “Di lampion ce n’è abbastanza

    abbastanza e ce n’avanza”,

    dice l’amministratore

    con serafico candore,

    Rapalliadi-Marciapiedi oscuri 2 copia

    “che la gente stia più attenta

    e mi paghi la rumenta,

    e tra vincoli e tributi

    siano i sudditi spremuti.”

    Rapalliadi-Marciapiedi oscuri 3 copia

    Leggi tutto...

 
 
 
© I TRIGOTTI
Tutti i diritti riservati - Informativa Cookies

Credits www.dpsonline.it